Ultimo aggiornamento: 26 marzo 2018 alle 11:00

Addio Frizzi, leone che ha commosso l’Italia. Solo una settimana fa, momento da lacrime a L’eredità / Video

Fabrizio Frizzi è morto per una emorragia cerebrale nella notte tra domenica 25 e lunedì 26 marzo. Il conduttore aveva 60 anni e lo scorso ottobre era rimasto vittima di una ischemia prima di una puntata dell’Eredità. Le sue condizioni erano sembrate subito gravissime ma era riuscito con forza e coraggio a riprendersi discretamente, tanto da tornare in tv dopo appena una manciata di settimane.

In tutti questi mesi, nonostante le cure e le terapie a cui si sottoponeva, aveva scelto di continuare a lavorare a L’Eredità, “anche se spesso sento le gambe fiacche”, scherzava con la consueta autoironia. Ai telespettatori dispensava gentilezza, educazione e simpatia. E tanta emozione, come quando poco più di una settimana fa salutò con un abbraccio commosso il campione più longevo della trasmissione, il 18enne Andrea Saccone, uscito di scena dopo 14 puntate consecutive. Un’altra testimonianza della immensa umanità di Fabrizio. liberoquotidiano.it

Commenta per primo on "Addio Frizzi, leone che ha commosso l’Italia. Solo una settimana fa, momento da lacrime a L’eredità / Video"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*