Ultimo aggiornamento: 15 gennaio 2018 alle 12:30

“Tulliani a Dubai? Sapete che la settimana prossima…” Giletti lo ‘spedisce’ in galera: altra clamorosa bomba

A Non è l’arena, Massimo Giletti ha raccontato una settimana difficile: quella dell’arresto del suo inviato a Dubai, Daniele Bonistalli. Arrestato per la “colpa” di aver seguito il latitante Giancarlo Tulliani. “Ho vissuto con grande angoscia con quello che è successo”, premette Giletti. Dunque, il dito puntato: “È andato a Dubai alla ricerca da un latitante, queste sono le parole che dobbiamo usare, il cognato di Gianfranco Fini“. “Ora – continua – è sull’aereo Alitalia che lo sta portando qui. Devo ringraziare molto la Farnesina perché ci ha dato una mano importante. Ora è sull’aereo Alitalia che lo sta portando qui. Devo ringraziare molto la Farnesina perché ci ha dato una mano importante”. Giletti rivela che “solo con interventi importanti siamo riusciti a portare a casa questa persona, la cui unica colpa è quella di essere andata a cercare la verità”. Il conduttore, dunque, passa all’attacco e chiede che Tulliani venga riportato al più presto in italia: “Io vorrei che i politici italiani tra le tante promesse firmassero l’atto di estradizione da Dubai verso l’Italia: Dubai ha firmato, l’Italia continua a non farlo. I latitanti devono essere presi e portati qui a risponderne”. Infine, un messaggio quasi minaccioso: “I motivi, incredibili, dell’arresto ve li racconteremo la prossima settimana. Vedrete cos’è successo”. liberoquotidiano.it

Commenta per primo on "“Tulliani a Dubai? Sapete che la settimana prossima…” Giletti lo ‘spedisce’ in galera: altra clamorosa bomba"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*